3388559066 info@elettrobit.it

Chi siamo

L’Azienda è stata fondata nel 1998 da Alessandro e Simone Bari, tecnici professionisti con ventennale esperienza nel campo degli antifurti, antenne ed impianti elettrici, uniti da tanta passione.

La nostra Ragione Sociale è Elettrobit, con sede legale a Legnano in Via Liguria 160. Abbiamo una sede operativa vicino ogni provincia che serviamo. Questo ci permette di poter offrire un servizio di pronto intervento rapido e a prezzi comuni a tutte le province.

Impresa abilitata ai sensi del Decreto 22 Gennaio 2008 n.37 all’installazione, manutenzione e riparazione di:

  • impianti d’allarme, videosorveglianza e sicurezza
  • impianti Radio TV, antenne, parabole e parafulmini
  • impianti di rete PC, cablaggio strutturato, telefonici e telecomunicazioni
  • impianti elettrici civili, industriali ed elettronici
  • impianti di sollevamento in edifici
  • abilitati al rilascio della Dichiarazione di Conformità e Dichiarazione di Rispondenza

Alessandro Bari

Alessandro Bari

Simone Bari - Elettricista

Simone Bari

Che cosa è in garanzia negli impianti?
Ogni prodotto da noi installato. Sarà accompagnato dalla garanzia del costruttore. Tutti i costruttori offrono una garanzia minima di 1 anno per i possessori di Partita IVA e 2 ANNI per i PRIVATI.
Normalmente, quando avviene un guasto nel periodo di garanzia, il cliente non paga il materiale, ma paga le spese di chiamata e di manodopera per la sostituzione del pezzo in garanzia.
Secondo noi (e spero non solo per noi), questo metodo, non è economicamente vantaggioso per il cliente che ha un impianto in garanzia.

Che garanzia offrite voi?
Noi offriamo SEMPRE la GARANZIA TOTALE. Cioè la garanzia è valida sia sul MATERIALE che sulla MANODOPERA. Voi NON dovete PAGARE più NIENTE (materiale, manodopera, chiamata, uscita).

PS: Le batterie sono garantite da difetti di conformità al momento dell’acquisto/installazione.

Per cos’altro vi distinguete?
Elettrobit c’è, sempre. Diamo la sicurezza di esserci sempre quando il cliente ha bisogno. Ed oggi, non è poco.
Per qualsiasi chiarimento non esitate a chiamare.

L’agevolazione fiscale è su due fronti: IVA e IRPEF.

IVA 10% o IVA AGEVOLATA

Quali lavori rientrano nell’IVA agevolata al 10%?

Per interventi di manutenzione, ordinaria e straordinaria, realizzati su immobili residenziali, è previsto un regime agevolato, che consiste nell’applicazione dell’IVA ridotta al 10%.
Tuttavia, nel caso di beni di valore significativo, l’aliquota agevolata al 10% si applica soltanto fino alla concorrenza del valore della prestazione considerato al netto del valore dei beni stessi.

Ma quali sono i beni di valore significativo?

A titolo di esempio, beni di valore significativo, possono essere gli ascensori e i montacarichi, gli infissi esterni e interni, le caldaie, i video citofoni, le apparecchiature di condizionamento e riciclo dell’aria, i sanitari e la rubinetteria dei bagni, gli impianti di sicurezza.
Facciamo un esempio pratico. Supponiamo che nell’ambito di una manutenzione straordinaria di un antifurto vengano spesi € 3.000,00 di cui € 900,00 per la prestazione lavorativa e € 2.100,00 per l’acquisto di beni significativi (nel caso in esempio, centralina e nebbiogeno).
Ebbene, su € 2.100,00 di beni significativi, l’IVA agevolata al 10% si applica solo su € 900,00 , cioè sulla differenza tra l’importo complessivo dell’intervento e quello dei beni significativi (€ 3.000,00 – € 2.100,00 = € 900,00).
Quindi sul valore residuo della centralina e del nebbiogeno (€ 2.100,00 – € 900,00 = € 1.200,00) si applica l’IVA nella misura ordinaria del 22% e su € 1.800,00 si applica l’IVA agevolata al 10%.
Quando invece il costo della manodopera è uguale o superiore al costo del materiale, si applica l’IVA agevolata del 10% su tutto l’importo.

BONUS O DETRAZIONE IRPEF

Si detrae il 5% ogni anno per 10 anni. La detrazione IRPEF è quindi pari al 50% spalmata in 10 anni.

Quali lavori rientrano nel bonus o detrazione IRPEF?

  • impianti antifurto, nebbiogeni, video sorveglianza e telecamere
  • antenne condominiali
  • citofoni e videocitofoni
  • differenziale o salvavita
  • rilevatori di gas

Le informazioni sopra citate sono state prelevate da varie fonti in internet e non sono da ritenersi documenti ufficiali sulla quale effettuare scelte. Per informazioni dettagliate consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a chiamare.

Pin It on Pinterest

Share This